PRIMO APPUNTAMENTO: QUALE INTIMO SCEGLIERE

Happy couple in city with bike

Primo appuntamento: quale intimo scegliere?

E’ finalmente arrivato il momento del primo appuntamento ma non sai cosa indossare “sotto”?

Ecco qualche consiglio per scongiurare il “cosamimetto” almeno per quanto riguarda la lingerie.

Sappiamo benissimo che, arrivati al dunque, non vorrai sembrare nè troppo audace nè troppo easy. Come scegliere?

In base al tipo che passerà con voi questo appuntamento: come lo avete conosciuto? Cosa vi aspettate da lui?

In base alle vostre risposte cambierà la scelta del’intimo da indossare.

Regola base per iniziare

C’è un detto che dice “Se lei ha un completino abbinato, è lei che ha deciso di passare la notte insieme”, verissimo!

Quindi via libera ai completini intimi ma guai ad esagerare con reggiseni push-up! Un pò di imbottitura va bene ma non falsate mai la vostra vera immagine.

Inoltre ricorda: l’intimo sexi trasparente risveglia la passione e stuzzica la fantasia.

Analizza il tuo lui

  • Ex-amico: è il caso di ricorrere all’artiglieria pesante, l’obiettivo è uno solo: non dovrà mai più pensare a voi come ad un’ amica. Con un corsetto abbinato ad un bel paio di calze non avrete più questo problema

 

  • Timidone: è il classico tipo che arrossisce anche ai messaggi hot, probabilmente non si aspetterà nemmeno che lo invitiate al dunque, per questo dovrete accoglierlo con eleganza e semplicità, una sottoveste è quello che fa al caso vostro!

 

  • Sicuro di sè: il contrario del tipo precedente, per questo la strategia sarà opposta. Se il vostro lui è troppo sicuro di sè e se vi ha lascito intendere che vi aspetta una notte di fuoco allora sorprendetelo con qualcosa che lo metta alla prova come un body particolarmente elaborato, vedremo se saprà districarsi tra lacci e laccetti!

  • Quello giusto: lo avete capito perchè non fate che pensare a lui, Se lui, per voi, è quello giusto rimandate la parte più hard al futuro e limitatevi ad affascinarlo senza concedervi troppo, la sua curiosità aumenterà sempre di pù. Via libera quindi all’effetto “vedo non vedo” creato ad esempio da un bel babydoll trasparente

 

 

 

 

 

Lasciati ispirare ed esprimi te stessa  ♥ lamutanderia.it